Roma città degli ecoquartieri. Una nuova forma

Immaginiamo Roma caratterizzata da un centro storico da conservare, chiuso al traffico dei mezzi non elettrici, e vari centri (ecoquartieri) interconnessi tra loro e separati da parchi archeologici e aree verdi. Tutto intorno aree destinate ad uso agricolo integrate con i nuclei urbani e alla produzione di energia da fonte rinnovabile. Mentre da un lato le strutture residenziali e produttive presentano ormai una localizzazione diffusa nell’area metropolitana rimangono accentrate tutte le attività direzionali che il forte sviluppo dello smart working saranno molto più facilmente ridimensionate e delocalizzate nei punti di interconnessione del Comune di Roma con la sua area metropolitana. La delocalizzazione delle attività direzionali e del terziario amministrativo dovranno essere inquadrate all’interno di un più ampio recupero dei quartieri periferici che ospiteranno i nuovi centri amministrativi e in molti casi perderanno la loro funzione di quartieri dormitorio, ma diventeranno veri e propri centri di vita, socialità, economie.

Di |2021-05-04T23:57:15+02:00Marzo 12th, 2021|Forma della Città|3 Commenti

Roma città della natura. L’infrastruttura verde

Prendendo in prestito un concetto dalla biologia possiamo definire nicchie ecologiche le grandi città contemporanee che, modellate dall’uomo in funzione dei suoi bisogni, allo stesso tempo costituiscono l’espressione manifesta della tossicità di parte dell’attività umana sull’ambiente. La sfida incombente dei cambiamenti climatici impone di ripensarle secondo un nuovo paradigma ambientale e di sviluppare strategie strutturate capaci di mettere in campo vecchi e nuovi strumenti al fine di renderle maggiormente sostenibili, un vasto progetto che comprenda il sistema dei trasporti, il ciclo dei rifiuti, la riqualificazione urbana e, quello di cui trattiamo in queste pagine, la riforestazione e la cura del verde........

Di |2021-05-04T02:19:07+02:00Dicembre 6th, 2020|Verde|1 Commento
Torna in cima